Fotos que valem ouro
16 de Dicembre de 2015
Helena Michaud e o apagão na Ilha de Superagui. A morada de Deus
18 de Dicembre de 2015
Show all

 

L’asta milionaria delle foto confiscate dal governo degli Stati Uniti che fanno parte della collezione di Philip Rivkin, presidente della compagnia Green Diesel, potrà raccogliere 15 milioni di dollari dalla vendita.

L’asta sarà condotta da Christie’s -una delle più famose casa del mondo, che ha ricevuto la custodia di circa 2000 fotografie firmate da grandi nomi americani della fotografia, come Paul Strand, Man Ray, Edward Steichen, acquista da Philip con le risorse per frode.

Riclare denaro sporco

La notizia mette in dibatito la questione: acquisizione d’opere d’arte per riciclare denaro sporco. Questo ricorda le opere anche confiscate nell’operazione Lava Jato (giudica la corruzione dentro della Petrobras, compagnia petrolifera di Stato nel Brasile) che sono ora sotto la cura del Museo Oscar Niemeyer, a Curitiba. Tra gli artisti sono Flavio Shiro, Claudio Tozzi, Guignard e Di Cavalcanti, grandi nomi di dipinti brasiliani. Quale sarà il destino di questi dipinti. Un’asta milionario?

Pubblicazzione originale nell’Exibart

Paul Strand, Edward Steichen, Man Ray, Henri Cartier-Bresson, questi i nomi di alcuni dei fotografi di punta della collezione di Philip Rivkin, presidente della compagnia Green Diesel, specializzata in carburanti bio.

Nel 2013, l’Ufficio del Procuratore degli Stati Uniti nel New Jersey, ha presentato un’istanza di confisca per la raccolta composta da circa 2000 fotografie, del valore totale di più di 15 milioni di dollari.

Colezione

Già protagonista di una causa per frode che lo ha visto reo confesso, Rivkin, secondo la procura, aveva acquistato le opere con i proventi ricavati dalla frode, per riciclare denaro sporco. La collezione è stata sequestrata e data a Christie’s, con buona pace di Rivkin e della concorrenza.

Le aste di Christie’s inizieranno con una speciale vendita serale il 17 febbraio, per continuare  il giorno dopo; le vendite on-line resteranno attive per il resto dell’anno. Ogni asta sarà a tema e legata a un soggetto, come ad esempio America the Beautiful, o si concentrerà su alcuni fotografi. 

Un momento clou della prima serata sarà Shell di Edward Weston (1927, stampata intorno al 1930), che viene offerta in un esemplare firmato, datato e numerato con una stima tra i 250mila e i 350mila dollari. 

Secondo una dichiarazione rilasciata dall’Ufficio del procuratore nel 2013, la collezione sequestrata dal governo comprende anche Death Valley e Dunes, Oceano di Edward Weston, comprate nel novembre 2010; Notre Dame di Eugène Atget, acquistata insieme ad un altro gruppo di lavori per un totale di un milione e 200mila dollari circa; e alcune fotografie diAlfred Stieglitz tra cui un ritratto della sua amata moglie Georgia O’Keeffe, pagato 675mila dollari nel 2011. La lista continua con molti nomi altisonanti, ma bispgnerà aspettare febbraio per sapere se verrà confermata la stima totale di 15 milioni di dollari”.

 

Comentários Facebook

comentarios

Mari Weigert
Mari Weigert
Mari Weigert é jornalista com especialização em História da Arte pela Escola de Música e Belas Artes do Paraná. Atuou na área de cultura, como jornalista oficial do Governo do Paraná. Durante um ano participou das aulas de Crítica de arte de Maria Letizia Proietti e Orieta Rossi, na Sapienza Università, em Roma como aluna ouvinte. Acredita que as palavras bem escritas educam e seduzem pelos seus significados que se revelam na poética da vida. *IN ITALIANO (Mari Weigert è giornalista e perfezionata in Storia dell' Arte per la Embap, del Brasile. Durante un anno è stato alunna di Critica d'Arte, alla Sapienza Università di Roma. Crede nelle parole ben scritte che seducono per le sue significate in cui rivelano la poetica della vita.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.